Investimento

AerariumChain ottiene un round di investimento da 322.000€

AerariumChain può contare sul supporto di Borderless Capital e Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore, grazie a un investimento complessivo di €322.000.

AerariumChain, progetto di punta di Werea S.rl., ha suscitato l’interesse di Borderless Capital e della Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore (o “FSVGDA”) che hanno investito rispettivamente €252.000 e €70.000 in equity, per un aumento di capitale complessivo pari €322.000 su una valutazione pre-money di €3.000.000.

“La digitalizzazione dell’arte abbinata alla blockchain offre un’opportunità unica di apertura al Metaverso. Siamo molto entusiasti di sostenere la visione di AerariumChain nell’accelerazione della convergenza del mondo dell’arte fisico e del mondo digitale”, racconta David Garcia, CEO e Managing Partner di Borderless Capital

“L’investimento della nostra Fondazione in Werea S.r.l. è maturato al termine di un percorso di accompagnamento imprenditoriale realizzato nell’ambito del programma “InnovaMusei Call Get it!”. Un bando dedicato all’innovazione digitale dei musei, promosso da Fondazione Cariplo, Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia in collaborazione con Cariplo Factory, e nel cui contesto Werea è risultata anche assegnataria di un grant di €200.000 per lo sviluppo del progetto. Siamo quindi orgogliosi di contribuire alla crescita di questa realtà che auspichiamo possa generare importanti benefici al settore museale, supportandola con strumenti di capacity building e la disponibilità di capitale paziente.” – ha dichiarato Marco Gerevini, Consigliere di amministrazione della Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore.

Danilo Rea, CEO e co-fondatore di AerariumChain spiega: “Le nostre tecnologie, inclusi gli NFT, aprono una nuova pagina per la gestione e tutela dei beni culturali: i musei potranno creare un nuovo valore, finora inimmaginabile, a supporto della cura delle strutture museali e delle loro opere d’arte. Non vediamo l’ora di far diventare realtà questo nuovo sistema economico in cui convivono l’arte, la conservazione e la tecnologia tramite NFT. E questi investimenti ci permetteranno di farlo molto presto”.

In più, AerariumChain ha scelto di utilizzare la blockchain di Algorand, per la sua sostenibilità come greencrypto, l’accessibilità delle transazioni che non incidono sui musi e utenti finali e per il livello di sviluppo industriale che ha raggiunto grazie al coinvolgimento di un ampio sistema di stakeholder.